Documenti

  • Significato del logo

    Logo della Fondazione

    Il logo della nostra Fondazione è in realtà un quadro dipinto da una paziente del Prof. Gaetano Benedetti, motivo per cui abbiamo deciso di adottarlo come nostro emblema di riconoscimento. Per meglio esporne il significato intrinseco, abbiamo chiesto l'aiuto del Prof. Peciccia, il quale ci ha gentilmente inviato un estratto della tesi di laurea di una sua studentessa, che vi riportiamo qui di seguito:

    "Nella Figura (il quadro, ndr.) si può osservare come la paziente sia divenuta in grado di dipingere la sua stessa malattia: una donna, raffigurata con le fattezze di uno spettro, incede attraverso un deserto di fuoco. La donna è per metà celeste e per metà infernale; essa costituisce il simbolo della follia che avanza inesorabile nel deserto della sofferenza. La paziente rappresenta poi se stessa, giacente a terra, mentre si contorce per il dolore. Tuttavia, lo spettro della follia reca in mano una fiaccola, simbolo positivo proprio dell’insight, della verità sulla propria malattia. La paziente ha compreso il collegamento tra la sua malattia e la sua sofferenza, e ha stabilito un contatto con la parte alienata del Sè. Per quanto riguarda gli indizi pittorici, è possibile notare una trasfigurazione dei colori che si traduce in un’illuminazione progressiva, che va a ricollegarsi con l’insight e la chiarezza operata dall’accesso a quella che è la verità, per la paziente, sulla propria storia e sulla propria malattia."


  • Decreto Direttoriale MIUR 10/10/2008 - Abilitazione all'Istituto "Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica Esistenziale «Gaetano Benedetti»" ad istituire e ad attivare nella sede di Assisi (Perugia) un corso di specializzazione in psicoterapia

  • Prof. Maurizio Peciccia - "Attualità del pensiero di Gaetano Benedetti"

News

  • Disponibili programma e quota d'iscrizione al pellegrinaggio "Sulle orme della Santa Famiglia"

    03/04/2018
    12:00
    Il sito web della Diocesi di Viterbo, rende noto che sono disponibili il programma e la quota d'iscrizione per il pellegrinaggio in Terra Santa ed Egitto che verrà organizzato, dal 15 al 21 giugno 2018, in collaborazione con l'UNITALSI e la nostra Fondazione. Di seguito il link alla pagina della Diocesi: Vai alla pagina
  • Il Vescovo Copto di Roma esprima la sua gioia per i pellegrinaggi che verranno compiuti sul "cammino della Sacra famiglia"

    13/03/2018
    18:31
    In seguito alla missione della nostra Fondazione e dell'UNITALSI in terra d'Egitto, di cui vi avevamo già parlato, il Vescovo Copto-Ortodosso di Roma, Barnaba El Soryany, ha espresso la gioia della comunità cristiana egiziana per i pellegrinaggi che verranno compiuti in Egitto seguendo il 'cammino della Sacra Famiglia'. Di seguito, l'articolo di Ansamed Egitto in merito: Vai all'articolo
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Informativa privacy